• SORprendimi •

20200223_002244

Sorprendere già di per sè evoca qualcosa di bello.
Perchè se una persona non ha una buona e precisa ragione per farlo, allora non sorprende per niente.
E la cosa più bella è che uno la ragione può averla solo per sè, non per forza per la persona che si vuole sorprendere.
Sarò più chiaro con un esempio alla portata di tutti:
se mi sveglio e voglio mandare 5000 rose rosse ad Emily Ratajkowski, nonostante ad Emily possano interessare tanto quanto le previsioni meteo di Finale Ligure del 29 Febbraio, la differenza il gesto la farà per me che ho avuto la voglia e la gioia di farlo.
Disinteressandomi totalmente delle aspettative che le rose potranno avere sul rapporto tra me e lei, non aspettandomi in risposta una dichiarazione di amore da parte sua o un futuro potenziale matrimonio (solo perchè è già sposata sia chiaro).
È questa per me la forza della sorpresa nei confronti di una persona.
Farlo senza non pretendere di avere, una sorta di “do ut non des“.

Mettiamo un attimo da parte Emily;

chi decide quindi chi debba essere per qualcuno una Emily piuttosto che un Brad?
Chi si sente di dare un metro di giudizio per giustificare la volontà di voler sorprendere qualcuno?
Soprattutto, chi si sente in grado di dire che voler sorprendere qualcuno sia sbagliato dal momento che non ci si aspetti nulla se non la felicità nel sapere di aver strappato un sorriso, o magari qualcosa di più, alla persona che la riceverà?
Spesso capita di sentire quelle frasi che mai si vorrebbero sentir pronunciare come “ormai è troppo tardi” o “se potessi tornare indietro“.
Io non voglio star qui a dispensare consigli assoluti stile Guru Pitka, tantomeno permettermi il lusso di scrivere “fatelo prima che sia troppo tardi perchè poi ve ne pentirete”.

Dico solo che se vi sentite di farlo, non dovete pensare a nulla se non alla felicità che proverete sapendo di aver sorpreso qualcuno.
E se questa persona non dovesse darvi la risposta che vorreste non vi preoccupate. Un sorriso glielo avrete comunque strappato.

Continua a leggere